Ultima modifica: 2 Febbraio 2019
CTS La Spezia > Avvisi > AID: percorso formativo dedicato all’Università

AID: percorso formativo dedicato all’Università

e-learning per un’università inclusiva

È da oggi attivo Univers@litàpercorso formativo e informativo per un’università inclusiva, su piattaforma e-learning, gratuita ed accessibile a tutti.

Il progetto, che si rivolge in particolare agli studenti universitari con DSA, docenti, tutor, personale amministrativo dei servizi dedicati alla disabilità/DSA ha l’obiettivo di:

  • diffondere una corretta informazione e una cultura positiva sui disturbi specifici dell’apprendimento, anche in ambito accademico;
  • individuare le strategie che meglio possono supportare gli studenti;
  • promuovere metodologie di didattica inclusiva, anche attraverso la condivisione di best practice di atenei che stanno realizzando servizi e ambienti di apprendimento innovativi e accessibili.

La finalità ultima del progetto è incidere positivamente sul percorso accademico e di vita personale dei ragazzi e delle ragazze con DSA.

Perché un percorso formativo dedicato all’Università?

In una società in continuo cambiamento, in cui ogni persona avrà la necessità di possedere un ampio spettro di abilità e competenze, l’Università deve essere in grado di realizzare una didattica aperta e inclusiva: un laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica, di partecipazione e di educazione alla cittadinanza attiva, per garantire a tutti il diritto allo studio e le pari opportunità di successo formativo, attraverso percorsi che permettano a tutti gli studenti, anche a quelli con DSA, di riflettere sul proprio modo di apprendere e a comprendere le strategie più idonee ad affrontare le proprie difficoltà.

Le stesse “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento” (link), affermano che gli Atenei devono “prevedere servizi specifici per gli studenti con DSA, che pongano in essere tutte le azioni necessarie a garantire l’accoglienza, il tutorato, la mediazione con l’organizzazione didattica e il monitoraggio dell’efficacia delle prassi adottate”.

Struttura e contenuti del percorso formativo

La piattaforma, gratuita ed accessibile a tutti, sarà attiva da oggi a luglio 2019. Il percorso formativo prevede 9 moduli così suddivisi:

  • Modulo 1: Cosa sono i DSA e la diagnosi in età adolescenziale/adulta.
  • Modulo 2: Studenti universitari con DSA: gli stili cognitivi.
  • Modulo 3: Metodo di studio
  • Modulo 4: Strumenti compensativi all’Università
  • Modulo 5: Disturbi di apprendimento-diritto allo studio
  • Modulo 6: Studiare all’università: i servizi a favore degli studenti con DSA
  • Modulo 7: Progetto DSA: linee guida per docenti, tutor e personale tecnico e amministrativo.
  • Modulo 8: Video-interviste: La parola ai Delegati dei Rettori
  • Modulo 9: La voce degli studenti universitari con DSA

Ogni modulo avrà una propria struttura tematica, con obiettivi specifici e sarà arricchita da contenuti multimediali quali:

  • relazioni
  • presentazioni
  • video interviste

Una parte significativa dei contenuti sarà dedicata agli stili di apprendimento e alle strategie di studio. Le neuroscienze ci hanno ormai dimostrato da anni che ogni allievo ha le proprie modalità di apprendimento, al di là delle difficoltà e delle potenzialità espresse: servono quindi anche per gli studenti con DSA, che fino a qualche anno fa non si erano quasi mai posti il problema dell’accesso all’Università, strategie educative adeguate e non solo software compensativi per mappe concettuali e sintesi vocale.

Continua a leggere…




Return to Top ▲Return to Top ▲